agriturismo
scuola
     
allevamento
Golden
Samoiedo
news


Specializzazioni
Terapie Comportamentali


Fobie e Comportamenti Stereotipati
nel Cane Domestico

Docente: Andrea Comini

PROTOCOLLO C

Programma dello stage:

    Paura come strumento di sopravvivenza

•    Terrore senza radici

•    Fuga dalla realtà

    Il valore dell’esperienza

•    L’importanza dell’abitudine

    Desensibilizzazione
      o controcondizionamento?

•    Workshop pratico


La paura è sempre un’emozione negativa? Che differenza c’è tra paura e fobia? Esiste una causa genetica dei comportamenti fobici
e stereotipati? Cos’è un comportamento ossessivo-compulsivo? Quanto contano allevamento ed educazione per la futura serenità di un cane? Perchè abbiamo poco tempo per prevenire l’insorgere di fobie
nel cucciolo? Qual’è il miglior percorso educativo per un cane “a prova di bomba”? 

Questi e tanti altri temi verranno analizzati
a fondo, dal punto di vista etologico
e pratico, nel corso dello stage,
che si concluderà con una dettagliata illustrazione dei metodi per modificare, mitigare ed eliminare fobie
e comportamenti stereotipati messi a punto dai principali esperti internazionali
e con una serie di esercitazioni pratiche
di analisi e intervento su casi reali.

 

 

Problemi da separazione: cause, analisi, rimedi

Docente: Alessandra Bellini

PROTOCOLLO B

 

Programma dello stage:

    Inquadrare il problema

•    Iperattaccamento

      – Pulsioni represse 

      – Abitudine insufficiente 

      – Aspettative sovradimensionate

•    Cause scatenanti e trappole ambientali

    Protocolli di intervento per il recupero
     di soggetti afflitti da problemi
     da separazione

    Workshop pratico

Quali sono i problemi da separazione? Possono insorgere solo nei cuccioli o anche negli adulti? Gli stati ansiosi da solitudine sono patologici? Quali comportamenti segnalano un probabile problema
da separazione? Ansia e autolesionismo sono collegati? Distruttività e ipervocalizzazioni sono sempre collegate all’ansia
da separazione? Com’è possibile prevenire
il fenomeno? 
Questi e tanti altri temi verranno analizzati
a fondo, dal punto di vista etologico e pratico, nel corso dello stage, che si concluderà
con una dettagliata illustrazione dei protocolli di terapia comportamentale specifici messi
a punto dai principali esperti internazionali
e con una serie di esercitazioni pratiche
di analisi e intervento su casi reali.


Identificare, Prevenire e Gestire l’Agressività Canina

docente: Andrea Comini

PROTOCOLLO A

Programma dello stage:

    Dal luogo comune alla realtà

    Origine e sviluppo di comportamenti
      considerati aggressivi

    Dati statistici e loro analisi

    Valutazione e classificazione
      delle manifestazioni considerate
      aggressive
    Protocolli di intervento per il recupero
      di soggetti considerati aggressivi

•    Workshop pratico


Quali e quanti tipi di comportamenti aggressivi vengono messi in atto dai cani? Si tratta sempre di manifestazioni anomale? C’è un legame tra allevamento
e aggressività? Aggressività e paura sono conciliabili? Il comportamento di predazione
è una forma di aggressività? Quando è lecito parlare di aggressività da dominanza? Perchè i bambini sono tra le vittime più frequenti
di aggressioni canine? Quali sono le tecniche di analisi dei casi di aggressività? Come
si procede per affrontare e modificare
un comportamento aggressivo? 

Questi e tanti altri temi verranno analizzati
a fondo, dal punto di vista etologico e pratico, nel corso dello stage, che si concluderà
con una dettagliata illustrazione dei protocolli di modifica dei comportamenti aggressivi messi a punto dai principali esperti internazionali e con una serie
di esercitazioni pratiche di analisi
e intervento su casi reali.

 

 

18 Case History

“Analisi dei casi clinici sui problemi di comportamento dei cani”

PROTOCOLLO D2

docente: Dr. Laura Ozella

 

Programma dello stage:


    Conflitti gerarchici

    Problemi legati alla separazione

    L'aggressività

   Le fobie e le paure

   L'ansia

•    Diagnosi e soluzioni applicate


 

Qual è la differenza tra un cane fobico e uno pauroso? Quali percorsi educativi possiamo proporre quando un cane soffre di ansia? Come far capire ad un proprietario qual è l'atteggiamento corretto da tenere nei confronti del proprio cane? Come ci dobbiamo comportare di fronte ad un caso grave di aggressività?

 

In questo stage verranno analizzate le più comuni problematiche comportamentali che un educatore cinofilo si trova ad affrontare. Verranno trattati dei casi clinici reali: dal primo approccio con il proprietario, fino all'impostazione della terapia comportamentale e del successivo percorso educativo.

 

Nel Workshop pratico verranno proposti ai partecipanti dei casi clinici e verrà loro richiesto di impostare la terapia comportamentale confrontandola poi con quella messa realmente in atto.

 

 Il cane Adolescente

Docente: GianLuca Villa

PROTOCOLLO D1

Programma

 

Introduzione

Gli attivatori e la programmazione neuronale

Analisi ontogenetica del cane:   le fasi dello sviluppo comportamentale,

con particolare riguardo alla socializzazione secondaria (età giovanile/adolescenziale)

Le maturazioni

Genetica tardiva e dei palesamenti:   fattori genetici fisiologici

Fattori genetici comportamentali

Considerazioni riguardanti: aggressività, paura, stati iper

 

Imprinting del cucciolo in Allevamento

Docenti: Stefania Fedele, Paola Daffunchio

PROTOCOLLO E

 

Contenuti del programma:


   La vita in allevamento

    Il rapporto con la madre naturale

   La relazione sociale che lega       il cane all’uomo

    Il rapporto con i cani adulti       dell’allevamento

   La socializzazione del cucciolo

    La differenza di attaccamento       con gli umani di sesso maschile       e femminile

 

Attività pratiche nell’allevamento Welsea di Paola Daffunchio: razze allevate Golden Retriever e Samoiedo.